Open/Close Menu
Elisabetta, Wedding Planner a Padova, Venezia, Treviso e ovunque

Sposarsi fuori stagione: tre consigli utili

Avete mai pensato di sposarvi fuori stagione? Magari in un periodo poco convenzionale, a ottobre o a marzo: l’idea vi incuriosisce, non amate il caldo e preferite l’inizio della primavera oppure i caldi colori dell’autunno, eppure non siete ancora riusciti a fissare una data. Avete paura del tempo metereologico, ma l’idea di sposarsi d’estate vi fa già sudare. Adorate il rosso caldo dell’autunno o quella luce fioca della fine dell’inverno, ma teemete le reazioni inopportune dei conoscenti e le mille domande dei parenti sul perché della data, su come vestirsi e tutto il resto; il pensiero di sposarvi in bassa stagione non vi dispiace affatto, anzi, ma temete di deludere qualcuno.

Con questo post vi do qualche spunto per farvi capire che sì, sposarvi in un momento diverso dal solito può essere una scelta bellissima, una vera scelta unconventional.

PER SPOSARVI IN BASSA STAGIONE, PREPARATE UN MERAVIGLIOSO E UNICO PIANO

Se il vostro desiderio è un matrimonio in bassa stagione rispetto alle convenzioni estive, puntate molto sulla location.

Nel nord-Italia il caldo è facilmente dimenticato (vogliamo parlare di questo ottobre davvero fresco?), una temperatura per festeggiare ogni momento fuori è difficilmente ipotizzabile. Cosa fare dunque?

Se siete alla ricerca della villa per il matrimonio, sceglietene una che abbia spazi interni in abbondanza, per gestire ogni momento e permettere alle persone di muoversi e di scoprire angoli e curiosità che caratterizzano la location. Prevedete spazi per i bambini, affinché possano giocare liberamente. La maggior parte delle location sono studiate per gestire queste attività all’esterno, complice la bella stagione: nel vostro caso invece dovrete valutare con accuratezza numero di invitati e capienza della villa, quasi dimenticandovi del giardino.

DATE SPAZIO ALLA FANTASIA, OTTIMIZZANDO IL BUDGET

bouquet_sposa_autunno

La natura viene in vostro soccorso: per un matrimonio d’autunno i colori sono luminosi, come nel bouquet di Anne. L’arancio era il suo colore cardine, con questo effetto naturale e spontaneo che è solo apparentemente disordinato. E poi, vogliamo parlare delle foglie di eucalipto (che io adoro?)
Nel caso di un matrimonio a marzo, ad esempio, ranuncoli e fresie sono dalla vostra parte: la parola d’ordine, in questo caso, sarà delicatezza. La primavera si sta schiudendo come un timido fiore, per questo i colori sono molto leggeri, perfetti per una sposa eterea e impalpabile (se ti interessa il tema, ti rimando al mio post sul matrimonio a tema primavera).

È vero sempre ma in caso di matrimonio fuori stagione ancora di più, il floral design e le scenografie luminose saranno per voi scelte strategiche, perché dovranno illuminare e caratterizzare gli spazi interni (e le sole candele potrebbero non bastare). Evitando il classico dicembre per i matrimoni d’inverno, alcuni fornitori potrebbero farvi degli sconti per la scelta di sposarvi fuori stagione. Potete sicuramente risparmiare e, restando nel budget, investire maggiormente negli elementi che caratterizzeranno le nozze, mettendo l’accento sul vostro stile.

CONCEDETEVI IL LUSSO DI ESSERE CONTROCORRENTE
scarpe_sposa

Regola che vale per tutti i matrimoni e in particolari quelli nei quali gli sposi fanno scelte coraggiose, di cuore, fuori dagli schemi. Fregatevene, almeno un po’. Di quello che dice la gente, dei timori dei genitori, dell’incomprensione generata nei parenti: se organizzate un matrimonio in estate ma voi soffrite il caldo, lo ricorderete come un momento bello ma estremamente faticoso (e poi, pensate che il troppo caldo non sia una grande difficoltà per gli invitati? Potrei raccontarvi molte storie in proposito…).

Avete scelto di sposarvi in un altro periodo, diverso dal solito?

Difendente la vostra scelta, innamoratevene un po’ ogni giorno. Lasciatevi ispirare dalla bellezza della stagione che avete scelto, perché ognuna ha il suo fascino (e le foto vengono benissimo lo stesso).

The following two tabs change content below.
Mi chiamo Elisabetta e sono un'organizzatrice di matrimoni su misura: affianco gli sposi nella costruzione del percorso che li porterà al giorno delle nozze, con originalità e affidabilità. Sono curiosa e sorridente, ho sempre con me un quaderno e tante idee.
copyright Un giorno su misura - P.IVA 04859620280 - credits Web Design di Studio Madesign e fotografie di Officine Biancospino