Open/Close Menu
Wedding Planner a Padova, Venezia, Treviso e ovunque

Come organizzare un matrimonio solidale

dare cuore donare donarsi

Organizzare un matrimonio solidale non vuol dire semplicemente scegliere delle bomboniere equo-solidali: quello che può essere un atto di generosità si trasforma, in questo caso, nell’organizzazione di vere nozze etiche. Abbracciare questo stile di matrimonio ti richiede una scelta di campo, corale e completa, un passo coraggioso che deve raccontare e rappresentare lo spirito della coppia, nella vita quotidiana così come nella giornata del Sì. Ma come dare vita ad un matrimonio solidale? Ecco per te qualche dritta imperdibile per fare le giuste valutazioni.

organizzazione_matrimonio_etico_solidale

Per le bomboniere equo-solidali hai sicuramente l’imbarazzo della scelta, sia per lo stile della bomboniera che per l’ente a cui donare: in tal caso, ti consiglio di scegliere un’associazione che per qualche motivo rappresenta la storia, le esperienze e il vissuto tuo e del tuo partner, o di qualcuno a voi caro.

Per organizzare un matrimonio etico e solidale dovresti ampliare le tue scelte eque anche ad altri ambiti di fornitori: ad esempio, selezionare qualcuno che produca un abito da sposa solidale, con materiali e lavorazioni che rispettino l’essere umano e le modalità di produzione eque: che ne dici, ad esempio, di scoprire il servizio di Cristina di FollementeSposa? Ho intenzione di intervistarla per te tra qualche settimana, quindi continua a seguirmi se sei interessata a saperne di più.

organizzare_matrimonio_solidale_etico

Altre modalità di organizzazione di un matrimonio etico sono quelle di scegliere fornitori che destinino una parte del ricavato ad associazioni benefiche, così come pensare di realizzare il ricevimento nuziale in uno spazio dedito a fare del bene o normalmente adibito ad attività sociali funzionali alla comunità locale. Se vuoi rendere le tue nozze anche eco-solidali, che ne dici di organizzare un matrimonio in un giardino botanico?

Puoi anche scegliere un viaggio di nozze solidale, avvalendoti di un’agenzia di viaggi specializzata in questo tipo di offerta. Vuoi capirne di più su cosa vuol dire questo? Ti consiglio di dare un’occhiata al sito di Alessandra e Isabella di Responsible Chic Atelier.

organizzare_matrimonio_equo_solidale

Per l’animazione dei bambini, che ne dici di scegliere un’associazione di clown che solitamente si occupa di fare ridere i più piccoli in corsia in ospedale? Puoi essere sicura del loro valore e sapere che ciò che darai loro sarà reimpiegato nel migliore dei modi.
Anche le fedi nuziali possono avere un valore solidale: ti ricordi di Eva Franceschini? Ti avevo raccontato dei suoi anelli per il matrimonio e della scelta dei diamanti etici certificati. Che ne dici di approfondire la sua conoscenza?

Infine, puoi scegliere di adottare dei comportamenti etici per organizzare un matrimonio solidale. Ad esempio, puoi metterti d’accordo con un’associazione benefica affinché, dopo le nozze, i fiori possano essere donati ad un ospedale o a un luogo di ricovero, per portare dolcezza e colore. Al ritorno dalla luna di miele, puoi rivolgerti ad un’associazione di tua fiducia per donare a una donna bisognosa il tuo abito da sposa, così come potrai chiedere alle testimoni di fare altrettanto.

Allora, l’idea del matrimonio solidale it piace? Contattami, sarò lieta di aiutarmi e di devolvere una parte del mio compenso all’associazione benefica da te segnalatami.

Photo Credits Immagine di testata – Photo by EdEmMedia | 2 – Photo by Mashable | 3 – Photo by BridalMusings | 4 – Photo by Patheos

The following two tabs change content below.
Avatar
Mi chiamo Elisabetta e sono un'organizzatrice di matrimoni su misura: affianco gli sposi nella costruzione del percorso che li porterà al giorno delle nozze, con originalità e affidabilità. Sono curiosa e sorridente, ho sempre con me un quaderno e tante idee.
      Avatar
      22 Gennaio 2016

      molto bello… davvero! ma non è che i costi lievitino? un caro saluto

          Avatar

          Ciao Benedetta, una wedding planner serve anche per questo! Per lavorare a contenere il budget sulle attese (realistiche) degli sposi… E ti assicuro che si può fare!

          Avatar
          11 Marzo 2016

          Vedo tavoli allungabili pieni di doni acquistati facendo beneficenza. Non c’è modo migliore per cominciare una nuova vita… che salvarne un’altra.

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2018 Un giorno su misura - P.IVA 04859620280 - Credits: Web Design di Studio Madesign e fotografie di Officine BiancospinoPrivacy PolicyCookie Policy