Open/Close Menu
Wedding Planner a Padova, Venezia, Treviso e ovunque

L’organizzazione di un matrimonio color lilla: Veronica e Francesco

bacio sposi aranciera villa zoppolato

Quando ho chiesto a Veronica di rilasciarmi questa intervista, ho pensato a te. Credo che tutte le future spose immaginino e sognino il loro Giorno su Misura e si chiedano come organizzarlo, come personalizzarlo e trasformarlo nel matrimonio dei loro sogni. Perché dunque non parlarne con una ragazza che ha già affrontato il momento dell’organizzazione delle nozze?
Questa chiacchierata con Veronica è iniziata così, con l’idea di farti raccontare direttamente da una sposa il suo matrimonio in tutta la sua originalità.
In realtà, le parole di Veronica sono state preziose anche per me, per alcune riflessioni e per ricordare altre cose.

scarpe_sposa_matrimonio_lillaVeronica mi ha confidato subito che l’abito da sposa non rientrava nei suoi sogni più reconditi: il segreto della sua storia d’amore lunga ben 13 anni sembrava essere proprio questo rifiuto di sigilli, firme e appuntamenti forzati con il futuro. Insomma, era una ragazza felice di scegliere ogni giorno sempre lo stesso uomo.

Il cambiamento è avvenuto all’improvviso, complice una romantica proposta di matrimonio in Portogallo, un faro sull’oceano, il tramonto più bello del mondo ed un mp3 (a tal proposito, vi ricordo il mio post su come fare una proposta di matrimonio) : il sì di Veronica è sgorgato naturale, spontaneo e genuino come la più bella delle promesse, come una piega del cuore che aspettava solo di essere scoperta.
La prima fase, come per tutte le future spose, è quella di sognare e immaginare il giorno del matrimonio; dopo però -quando l’organizzazione delle nozze si fa concreta- i sogni vanno tradotti in realtà, con tutte le conseguenze del caso. Fissare un budget, ad esempio, abbozzare una lista di invitati, data da scegliere e location da prenotare.

La scelta del luogo (Aranciera di Villa Zoppolato a Mogliano Veneto, una delle poche location in zona che consenta di celebrare anche il rito civile) è stata facilissima, un amore al primo colpo e -visto il risultato- si direbbe che nessuna scelta sarebbe stata più adatta: catering, fiorista e musicista sono stati confermati con la stessa naturalezza.
Fino a qui, si direbbe una vera e propria favola, una storia perfetta.

aranciera_villa_zoppolato_location_matrimonio_mogliano_veneto E invece, come nella vita di ogni giorno, la difficoltà era dietro l’angolo e per Veronica aveva la forma dell’abito da sposa.
Le era difficile accontentarsi pensando che nell’atelier successivo sarebbe andata meglio, che l’abito cucito sui suoi sogni sarebbe stato dietro l’angolo, e nel frattempo cresceva la frustrazione per una scelta che sembra rinviata all’infinito. Un vero cruccio, ma come dico a tutte le spose le cose migliori arrivano quando si è pronti ad accoglierle e anche la storia di Veronica lo dimostra.

L’empatia di una persona professionale ha fatto la differenza (grazie a Ruffato Mode di Camposampiero) e finalmente Veronica è riuscita a sentirsi una vera sposa, una sposa nel suo abito: è bastato un po’ di pizzo e una riga di bottoncini lilla a renderlo un vestito da sposa unico, romantico e grintoso come nella personalità di Veronica. Il colore del matrimonio è stato così presto deciso, escludendo il verde mela e il verde Tiffany perché nella rigogliosa natura della villa sarebbero state nuance che si sarebbero facilmente confuse. Ottima intuizione, che mi permette di ricordarvi che i colori del matrimonio andrebbero sempre scelti mantenendo un rapporto armonico con l’ambiente circostante.

location_matrimonio_treviso_mestre

Il divertimento è stato poi la parola d’ordine di tutto l’evento di Veronica e Francesco, con attenzione alla gestione del budget. La poca presenza di bambini, ad esempio, non ha reso necessaria la presenza di una baby sitter e di un’animazione ad hoc, e così è stato possibile un maggiore investimento in photobooth, cornice di cartone e polaroid a disposizione degli ospiti.

Dimostrare di avere pensieri per intrattenere gli invitati e farli stare bene è il modo migliore per far vivere loro un momento felice: per contrastare il caldo che avrebbe potuto esserci il 30 agosto, ad esempio, Veronica e Francesco hanno pensato a un ventaglio con le loro iniziali e dietro un piccolo cruciverba, per farsi conoscere un po’ meglio da tutti. Per svelare ancora qualche altra curiosità sul loro amore, hanno utilizzato una quercia secolare presente nel bellissimo parco della villa per appendere delle loro foto, da quando erano piccini a quando si sono conosciuti.

Il sole è stato sicuramente un regalo speciale per Veronica e Francesco perché il piano B rischiava -come spesso può accadere- di essere una decisione di ripiego che non avrebbe permesso una gestione così ottimale degli spazi. Questa è sempre una cosa da considerare con attenzione perché non tutti possono essere così fortunati da portare sempre a casa il piano A.

Terrò con me come un ricordo prezioso l’emozione di Veronica mentre percorreva la navata, a te invece lascio la possibilità di coglierla attraverso il video del matrimonio:

Vuoi scoprire idee alternative per usare il Lilla come colore del matrimonio? Leggi questo post!

Photo Credits Immagine di testata – Photo by Elisabetta Chiara Vivian | 2 – Photo by NsVideoMaker |  3 – Photo by NsVideoMaker | 4 – Photo by Elisabetta Chiara Vivian | 5 – Video by NsVideoMaker 

The following two tabs change content below.
Avatar
Mi chiamo Elisabetta e sono un'organizzatrice di matrimoni su misura: affianco gli sposi nella costruzione del percorso che li porterà al giorno delle nozze, con originalità e affidabilità. Sono curiosa e sorridente, ho sempre con me un quaderno e tante idee.
      Avatar
      15 Ottobre 2014

      Davvero un racconto delizioso, sei proprio una grande raccontafavole di oggi…! brava

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2020 Un giorno su misura - P.IVA 04859620280 - Credits: Web Design di Studio Madesign e fotografie di Officine BiancospinoPrivacy PolicyCookie Policy