Open/Close Menu
Wedding Planner a Padova, Venezia, Treviso e ovunque

Come organizzare una cerimonia simbolica significativa

Ci sono dei cerchi che vanno chiusi, anche se in modo diverso da come avrebbero dovuto.

Sposi che hanno sposato la data del loro matrimonio di un anno, e che magari quest’anno hanno pensato di realizzare una cerimonia civile o religiosa nella loro data “originale”, o che vorrebbero dare un’impronta diversa e più personalizzata al loro matrimonio.

A tutto questo risponde la cerimonia simbolica: ma come funziona? Chi la celebra? Come faccio a sapere che mi piacerà?

Quando ho capito che si sarebbe trattata di un’esigenza reale (e che essendo io organizzatrice non potevo assumermi questo ruolo), ho scelto di inserire nel mio team un celebrante simbolico, qualcuno che fosse specializzato in questo ambito per offrire un servizio completo, anche al di fuori del planning.

Con un celebrante simbolico la cerimonia risulta curata in ogni dettaglio e personalizzata in base a quello che voi volete venga detto: la cerimonia la scrivete insieme, a sei mani. Con un discorso di benvenuto calibrato insieme, le letture e il rito, gli amici che possono intervenire e le vostre meravigliose promesse personalizzate.

Il celebrante vi guida nello sviluppo dei contenuti del vostro rito, scrive con voi i discorsi nei momenti più salienti e si confronta sul tipo di messaggio da condividere, e su come coinvolgere amici e parenti che vorranno intervenire.

Non ci sono formalità né articoli del codice civile da leggere, è tutto costruito davvero sul tipo di cerimonia che volete creare e di emozione che volete assaporare quel giorno. A chi mi chiede se non risulti finta, per la mia esperienza devo dirvi che non è così, ma dovete sentirla come giusta per voi.

Se voi lo sentite come un rito artificioso, non risulterete sereni nel celebrarlo. Quello che posso dirvi di aver visto in questi anni è che ho visto emozioni sgorgare all’improvviso, lacrime, risate, sorrisi, al pari o più di un rito religioso o civile, ma deve essere una scelta che sentite giusta e calibrata per voi.

L’ultima recensione di Arianna e Michele parla proprio di questo, e vi racconta di come anche in questo periodo difficile una scelta così sentita possa essere quella più giusta e apprezzata, sia dagli sposi che dagli ospiti. E voi che ne dite? È una scelta che valutereste per le vostre nozze?

The following two tabs change content below.
Avatar
Mi chiamo Elisabetta e sono un'organizzatrice di matrimoni su misura: affianco gli sposi nella costruzione del percorso che li porterà al giorno delle nozze, con originalità e affidabilità. Sono curiosa e sorridente, ho sempre con me un quaderno e tante idee.
© 2020 Un giorno su misura - P.IVA 04859620280 - Credits: Web Design di Studio Madesign e fotografie di Officine BiancospinoPrivacy PolicyCookie Policy