Open/Close Menu
Elisabetta, Wedding Planner a Padova, Venezia, Treviso e ovunque

Come tornare nella stessa location e restare creativi

villa correr ragazzi matrimonio

Ogni coppia, per fortuna, ha la propria essenza e particolarità: parte del mio lavoro è proprio quella di esaltarle, fare uscire il meglio di loro e trovare il modo -anche stilisticamente parlando- di raccontare la loro storia d’amore. Solo così ogni matrimonio potrà essere unico, e per me una continua sfida su cui lavorare.

Per questo, scelgo ogni volta squadre diverse. Non vuol dire che cambio sempre fornitori perché ovviamente ci sono quelli con cui mi trovo bene e con cui sono felice di lavorare ancora, però li riscelgo se so che sono funzionali al progetto. Se penso siano giusti per quella coppia e per il loro mood.

Idem per le location: tornare in un posto in cui sei già stata e ti sei trovata bene è confortante e meno impegnativo. Ma a me piace alzare l’asticella, andare a lavorare dove ancora non sono stata, portarci alcuni fornitori che non ci sono stati (e proporne invece altri che la conoscono, per bilanciare meglio il rischio).

E quando torno in una location dove sono già stata, mi piace provare a viverla con occhi nuovi, spostare la prospettiva, adattare tutto in modo diverso. Per questo anche lo scorso week-end, quando sono tornata a Villa Correr Agazzi (una delle coppie con cui ci sono stata sono Sara e Diego, li puoi vedere qui), mi sono sforzata di contestualizzare il tutto perché non fosse una fotocopia già vista ma qualcosa di unico, quindi il tableau, i dettagli e alcuni partner sono stati differenti.

Devo un grande Grazie a Valeria Necchi, una fotografa speciale, che mi ha già mandato delle preview molto interessanti e che mi ha confermato che uscire dalla propria comfort zone può davvero fare la differenza, in positivo.

E tu, quando vai a vedere una location per le tue nozze, riesci a valutarla con occhio originale o tendi a innamorarti degli allestimenti che hai già visto lì?

The following two tabs change content below.
Mi chiamo Elisabetta e sono un'organizzatrice di matrimoni su misura: affianco gli sposi nella costruzione del percorso che li porterà al giorno delle nozze, con originalità e affidabilità. Sono curiosa e sorridente, ho sempre con me un quaderno e tante idee.
© 2018 Un giorno su misura - P.IVA 04859620280 - Credits: Web Design di Studio Madesign e fotografie di Officine BiancospinoPrivacy PolicyCookie Policy