Open/Close Menu
Wedding Planner a Padova, Venezia, Treviso e ovunque

Dress code si o no? Consigli di stile per congiunti

Ho visto invitati con abiti improbabili, ma anche fornitori dai look discutibili. Per questo, quando capiamo bene che impronta deve avere il matrimonio e che stile vogliamo attribuirgli, è bene che chi è direttamente coinvolto nel matrimonio sia il più possibile allineato al mood.

Per ora soffermiamoci sugli ospiti: dai testimoni alle damigelle ai genitori e parenti stretti degli sposi, spesso mi viene chiesto dagli sposi se è il caso di consigliare loro colori o stile dell’abbigliamento da indossare.

La mia opinione è che ognuno debba stare a suo agio negli abiti che indossa: avete mai visto qualcuno sorridente pur indossando scarpe strette o in un abito che non lo rappresenta? Ovviamente no. Quindi costringere una persona a fare qualcosa per cui non si sente adatta ma che non può dirvi di no (siete la sposa, gli sposi, non vi si può dire di no!) vorrebbe dire costringere quella persona ad avere un pessimo ricordo al vostro evento. E so che questo è quello che volete evitare.

Quindi: date dei consigli. Condividete con le persone più strette la palette del matrimonio, dite loro che vi piacerebbe se indossassero un tocco di rosa cipria, ad esempio, che può essere un bracciale o una scarpa per lei, o una cravatta per lui. Chiedete ai testimoni di coordinarsi tra loro, perché vi piacerebbe che nelle foto risultasse armonico il risultato (certo, capisco che l’idea di una testimone vestita di rosso e una di verde acido non vi entusiasmi). Però, ecco, piuttosto che imporre, guidate le scelte.

Per gli ospiti, in generale, potete dare degli spunti se pensate che sia necessario: la partecipazione di nozze, se l’avete curata bene, dovrebbe essere già un segnale importante. I colori scelti, ma anche la formalità della formula usata per annunciare il matrimonio, dovrebbero fare la differenza. Tuttavia, se vi sposate a luglio in un prato, con cerimonia in loco e annesso aperitivo, magari segnalate ai vostri ospiti che lo stile dell’evento sarà informale.

Solo per non farli sentire a disagio, con dei tacchi importabili in questo prato bellissimo, e che dicono al primo fornitore che capita “almeno lei ha scarpe comode, non sa che fortuna!” (sì, è successo veramente!).

E voi, come avete pensato di guidare i vostri invitati verso l’outfit giusto?

The following two tabs change content below.
Avatar
Mi chiamo Elisabetta e sono un'organizzatrice di matrimoni su misura: affianco gli sposi nella costruzione del percorso che li porterà al giorno delle nozze, con originalità e affidabilità. Sono curiosa e sorridente, ho sempre con me un quaderno e tante idee.
© 2020 Un giorno su misura - P.IVA 04859620280 - Credits: Web Design di Studio Madesign e fotografie di Officine BiancospinoPrivacy PolicyCookie Policy