Open/Close Menu
Wedding Planner a Padova, Venezia, Treviso e ovunque

Lavori anche con fornitori portati dagli sposi? Si ma…

fiducia wedding planner

È un tema su cui mi arrovello da un po’, a dire la verità, perché è sempre una questione controversa. Provo a spiegarvi il mio punto di vista.

Ok, vogliamo la wedding planner, però abbiamo già scelto la location. Va bene? Sì certo, mi capita spesso di entrare in decisioni già prese, e da quelle faccio in modo di tirare fuori il meglio. Analizzo le soluzioni già stabilite e quelle ancora da valutare, faccio le domande scomode, quelle a cui nessuno aveva pensato, do un punto di vista diverso sul lavoro. Lo scopo ovviamente è quello di migliorare il lavoro e il risultato (il Vostro Giorno su Misura).

Poi cerco di mettere insieme la migliore squadra possibile, e per migliore possibile intendo due cose: la migliore possibile per lo stile, il tipo di sposi e il loro budget, la migliore possibile perché in base a esperienze passate, sintonia, caratteri diversi, disponibilità alla collaborazione, so che la cosa può o meno funzionare.

Io sono una che non gioca sempre con la migliore squadra, ma appunto la adatta. E valuta sempre, sempre, le alternative proposte degli sposi. Sempre, ma ultimamente con più eccezioni del solito.

Voglio lavorare con una squadra che funziona, che posso gestire: niente amici di, compagni di classe, ex colleghi. Voglio persone che sanno fare il proprio lavoro, comportarsi in modo professionale, prendersi le proprie responsabilità. Rispettare quello che dice la wedding planner non perché abbia la scienza infusa ma perché il suo lavoro è quello di fare la regia (provate voi a lavorare con uno chef che fa quello che vuole perché non riconosce il ruolo della wedding planner, senza nessun motivo specifico, solo perché lui non ama la categoria. Io ci ho provato, alla fine è andata bene, ma mai più).

Voglio poter valutare con voi delle alternative: se il vostro fornitore di fiducia è bravo, la sua bravura sarà riconosciuta e sceglieremo lui, ma voglio avere la possibilità di sondare delle alternative, ascoltare altri punti di vista, cambiare idea su qualcosa: anche voi non dovreste fermarvi a quello che già conoscete. Guardatevi intorno.

Voglio poter lavorare, e farlo bene: ci sono fornitori che sono più strategici di altri. La location, il catering, il floral designer, il fotografo. Sono presenti quel giorno, possono fare la differenza, nel bene o nel male: permettetemi di fare il mio lavoro, di consigliarvi le persone giuste per voi, provate a fidarvi. Quando scegliete una wedding planner, prima di tutto, scegliete questo: la capacità di fidarvi di una professionista.

The following two tabs change content below.
Avatar
Mi chiamo Elisabetta e sono un'organizzatrice di matrimoni su misura: affianco gli sposi nella costruzione del percorso che li porterà al giorno delle nozze, con originalità e affidabilità. Sono curiosa e sorridente, ho sempre con me un quaderno e tante idee.
© 2018 Un giorno su misura - P.IVA 04859620280 - Credits: Web Design di Studio Madesign e fotografie di Officine BiancospinoPrivacy PolicyCookie Policy