Open/Close Menu
Wedding Planner a Padova, Venezia, Treviso e ovunque

Matrimonio e gravidanza: cosa vuol dire sposarsi incinta

sposa incinta

Quest’estate mi ha cercata una ragazza che avrebbe voluto una mano per organizzare il matrimonio in gravidanza, lontana da casa: era di 5 mesi, viveva a Roma e avrebbe voluto sposarsi a Venezia, due mesi dopo: per me era un momento di fuoco, non avrei potuto seguirla. Prima di dirle di no, però, le ho chiesto se sapeva cosa comportava un matrimonio a Venezia nel periodo più caldo dell’anno: spostamenti, camminate, gite in taxi lagunare, umidità alle stelle, posti a sedere solo a pagamento. Insomma, avrebbe dovuto essere molto certa della sua scelta, perché se è normalmente impegnativo, per una sposa incinta lo è ancora di più. E ripensare a quell’episodio mi ha dato l’ispirazione per il post di oggi.

Organizzare un matrimonio in gravidanza o con bambini piccoli è sicuramente una delle sfide più impegnative che possono coinvolgere una futura sposa. Sposarsi incinta è bellissimo, è la vita che cresce dentro di te e si moltiplica in una festa dove i protagonisti sono l’amore e il futuro: se hai preso questa decisione, sono davvero felice per te!
Sono sicura però non l’avrai fatto a cuor leggero, o sottovalutando alcuni aspetti:

  • le settimane di gestazione – è profondamente diverso sposarsi incinta di 7 mesi o di 4, soprattutto se hai iniziato i preparativi di nozze senza metterlo in preventivo. E invece è arrivato, e va bene così. Devi però saper dosare le energie, nella preparazione così come nella giornata di nozze. Il tuo programma deve essere flessibile, deve prevedere delle pause e spazi per sederti, molta acqua e una toilette sempre vicina. Ci hai pensato, vero?
  • la scelta dell’abito – cerca un atelier molto competente e disponibile, dovrai fare modifiche fino all’ultimo giorno. Ogni pancia cresce in modo imprevisto e inaspettato, una sposa incinta di 4 mesi non sarà mai uguale a un’altra, pur essendo nella stesso periodo di gestazione. Ci sono spose che vogliono mettere in evidenza la pancia, altre che tendono a nasconderla: sia che tu preferisca un abito fasciante oppure uno stile impero, ricordati che stiamo sempre parlando del tuo abito da sposa. Deve piacerti, deve farti battere il cuore, deve parlare di te: forse non nel modo che hai sempre sognato, ma della te che sei ora, che va ora all’altare. Deve piacerti e deve farti stare bene: la comodità è importante, e riguarda l’abito come le scarpe.
  • la gestione delle emozioniorganizzare un matrimonio in gravidanza a livello emozionale è una delle cose più potenti che possano accadere. È un’iniezione di fiducia e di positività verso il domani, ma c’è in ballo anche la tua capacità di accettarti e di non vederti come forse ha canonicamente sognato, di delegare perché non puoi tenere tutto sotto controllo, di alternare più del solito lacrime e preoccupazioni a felicità (non per tutte è così, comunque). C’è in ballo la tua capacità di lasciare andare e di accettare con un certo grado di serenità piani B e piccole imperfezioni, oppure di delegare la gestione della giornata a una wedding planner. Sei pronta?

Anche tu sarai una sposa incinta? E come sta andando l’organizzazione?

Se vuoi vedere qualche foto del matrimonio di una sposa incinta, non perderti nel portfolio il matrimonio di Christian & Elena.

Photo credits: Fabrizio Furlan

The following two tabs change content below.
Avatar
Mi chiamo Elisabetta e sono un'organizzatrice di matrimoni su misura: affianco gli sposi nella costruzione del percorso che li porterà al giorno delle nozze, con originalità e affidabilità. Sono curiosa e sorridente, ho sempre con me un quaderno e tante idee.
© 2020 Un giorno su misura - P.IVA 04859620280 - Credits: Web Design di Studio Madesign e fotografie di Officine BiancospinoPrivacy PolicyCookie Policy